menù

Netflix: Analisi di mercato

18 Febbraio 2020

Netflix, fondata il 29 Agosto 1997 a Scotts Valley (California) da Marc Randolph e Reed Hastings è una società operante nella distribuzioni di serie tv e film via streaming mediante abbonamento.

Nel 2013 entra nel settore della produzione presentando la sua prima serie: House of Cards.

Netflix nasce inizialmente come società di vendita e noleggio DVD via posta, lanciata il 14 aprile 1998, con solo 30 dipendenti e 925 DVD disponibili tramite il modello di pagamento in base al canone, con tariffe e scadenze simili a quelle del suo rivale Blockbuster.

Dal gennaio 2016 Netflix ha reso accessibile il servizio di streaming in oltre 190 paesi, alla fine del 2016 si afferma come leader del settore on demand avendo 93,8 milioni di abbonati.

La nuova televisione

Con un numero spaventoso di abbonati sempre in crescita si può tranquillamente affermare che Netflix sia il nuovo modo di fare televisione che spazza via i programmi classici da prima serata.

Nell’ultimo trimestre del 2019, Netflix ha registrato oltre 167 milioni di abbonati streaming in tutto il mondo.

numero utenti

numero utenti2

Chi sono gli abbonati di Netflix?

Gli abbonati Netflix sono un gruppo fedele, con la maggior parte che afferma che manterrebbero Netflix anche se il prezzo dell’abbonamento mensile aumentasse.

Con una vasta gamma di contenuti che abbraccia più generi e un variegato catalogo di programmi TV, film e documentari, Netflix fa appello a un vasto pubblico e impressiona costantemente gli utenti con i suoi contenuti originali.

Il Nord America è sicuramente il continente che usufruisce maggiormente dei servizi con 67 milioni di abbonati seguito dalla regione EMEA.

emea sottoscrittori netf

Molti clienti soddisfatti = molti ricavi

Nel 2019 le entrate totali del sito di streaming video sono ammontate a oltre 20,15 miliardi di dollari statunitensi, passando da 1,67 miliardi di dollari di dieci anni fa.

netflix ricavi annuiù

L’utile netto della società media americana nel 2019 è stato di 1,86 miliardi di dollari USA, con un totale di 8.600 dipendenti che lavorano nella società in tutto il mondo.

netflix ricavi netti

Non solo un servizio ma anche produzione di qualità

Il successo di Netflix si deve anche all’essere riuscita a produrre e distribuire spettacoli originali di alto profilo, come House of Cards ,Orange e The New Black, sfidando le reti televisive tradizionali come HBO e CBS.

Nel 2018, i programmi originali di Netflix hanno ricevuto 112 nomination agli Emmy Awards, più del triplo del numero di nomination ricevute tre anni prima.

Questi sono solo alcuni degli indicatori del successo di Netflix, che possono essere misurati in vari modi.

Netflix e le strategie di marketing ad alto costo

Nel 2019, le spese di marketing di Netflix sono ammontate a 2,65 miliardi di dollari USA, rispetto ai 2,37 miliardi dell’anno precedente.

spese marketing netflix

La società ha osservato nella sua relazione annuale che la crescita della spesa per il marketing nel 2019 era dovuta all’aumento dei compensi per i dipendenti nonché all’aumento della pubblicità e dei pagamenti ai partner di marketing.

Una delle strategie di Netflix è stata quella di pubblicare serie TV in blocco, in modo che i consumatori possano abbuffarsi a guardare i loro programmi preferiti.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo: il gruppo di trading e investimenti più grande d’Italia con 7 analisti e trader pronti ad aiutarti.

Analisi tecnica di Netflix

A livello di performance azionaria dopo il boom iniziale che ha portato la società a fare il +30.000% dalla quotazione nel 2002, possiamo affermare che da metà 2018 il prezzo delle azioni abbia subito un arresto considerevole.

shareholders

Nell’ultimo anno il titolo ha registrato un incremento del +10% ben inferiore a quanto fatto dal settore di riferimento e dallo stesso mercato americano.

Se ci aggiungiamo una volatilità più alta del mercato otteniamo un mix poco ideale per i portafogli  a basso rischio.

Come abbiamo visto dai dati precedenti la società macina però ricavi ed utili in continua crescita e questo produce di conseguenza un buon ROE superiore al settore.

roe di netflix

A livello di forza relativa il titolo mostra una ripresa da Settembre 2019 ed in questo momento (febbraio 2020) si mostra più performante dell’indice.

forza relativa

Il trend di breve è decisamente rialzista, con un incremento del 50% negli ultimi 6 mesi.

Obiettivo da tenere in considerazione i massimi storici area 423$.

analisi breve termine del titolo netflix

Sul lungo periodo possiamo definirci ancora in fase laterale iniziata nel 2018.

Intrappolato il prezzo tra area 231$ed appunto i massimi storici di area 423$.

analisi lungo termine del titolo netflix

Solo un rottura a rialzo di quest’ultima dichiarerà ufficialmente la ripresa di un trend primario rialzista.

Visto dunque il bilancio costantemente in crescita ed il segnale di ripresa del trend sul breve, pensi sia il momento giusto di investire in Netflix o credi sia più saggio aspettare la conferma della rottura dei massimi?

Fammi sapere cosa ne pensi motivandolo nei commenti.

Scopri il video corso a Caccia Di Trend per imparare una strategia efficace che in modo semplice e veloce, ti permetterà di individuare e cavalcare le azioni in trend, e ottenere performance strabilianti

Davide Cassaghi

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento