menù

Il miglior Broker per ETF

20 Ottobre 2019

Se state pensando di investire in ETF vi sarete chiesti quale possa essere il miglior broker per negoziare questo strumento finanziario.

In questo articolo cercheremo di scoprire quali sono i broker che permettono di contrattare questo strumento e quali tra questi sono i migliori. 

Quali sono i migliori broker con cui si può investire in ETF?

Vista la convenienza di questi strumenti finanziari sempre più istituti bancari stanno inserendo la possibilità di acquisire tramite il proprio portafoglio titoli anche questi strumenti.

Ma tra i tanti broker presenti quelli più utilizzati e validi per investire in ETF sono:

  • Binck Bank
  • IW Bank
  • We Bank
  • Directa SIM
  • Fineco
  • Interactive Brokers

Come detto prima di iniziare ad investire informatevi anche di quali soluzioni vi offre il vostro istituto finanziario e quali tariffe vi presenta, in molti casi sono veramente convenienti.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo dove troverai ogni giorno video analisi dei titoli azionari, rubriche di approfondimento, supporto e assistenza da ben 4 analisti tecnici per l’analisi dei titoli che hai in portafoglio.

Binck Bank

Binck Bank è un gruppo finanziario specializzato in servizi di trading online e investimento. 

È leader di mercato in Olanda e in Belgio e ha iniziato la sua espansione nel 2006 ma arriva in Italia solo sei anni dopo nel 2012.

Da agosto di quest’anno si è fuso con Saxo Bank rafforzando ulteriormente la sua posizione.

Questo gruppo presenta una grande cura per il cliente cui offre assistenza professionale gratuita e programmi di formazione permanenti. 

Anche questo consente l’operatività su tutti i device e un conto a zero spese per apertura, chiusura per la custodia e amministrazione dei titoli e per operazioni di trasferimento della liquidità.

Presenta inoltre tra le tante piattaforme anche a ProRealTime e con oltre 30 eseguiti è gratuita altrimenti il costo è di 30 euro al mese.

Anche questa banca come altri top del settore garantisce altri servizi:

  • multicurrency
  • marginazione
  • ordini condizionati 
  • short selling

Presenti anche i grafici di analisi tecnica e i grafici di analisi fondamentale nonché la possibilità di fare trading da piattaforme sviluppate da terze parti grazie al servizio OpenApi.

La gamma di ETF offerti è ampia e comprende i principali mercati italiani, europei e americani per un totale in generale di oltre 50 mercati in tutto il mondo.

Per ciò che riguarda gli ETF le tariffe Binck Bank offre due diversi profili:

  •  Fisso
  •  Variabile

Per il profilo fisso i costi dipendono dal numero di operazioni svolte, qui in basso riportiamo l’infografica riassuntiva proposta dall’istituto articolata per numero di operazioni e costi connessi.

Il miglior Broker per ETF

Qui a differenza di Fineco il numero di operazioni per l’imposizione della tariffa si calcolano su base trimestrale.

Mentre il profilo variabile applica le seguenti commissioni che sono come possiamo leggere calcolate percentualmente (0,17%) sulla base del controvalore e vanno da un minimo di 2,5 euro ad un massimo di 17,5 euro per eseguito.

Il miglior Broker per ETF

Brinck Bank oltre alla grande facilità di consultazione ed utilizzo si distingue anche per la trasparenza delle informazioni.

IW Bank

IW Bank è la banca online del gruppo UBI e consente di operare su oltre 50 mercati mondiali.

Anche qui è garantita la piena usabilità su diversi device. 

Il conto corrente come quello di altri istituti finanziari non presenta costi di apertura e chiusura, ha un canone annuo azzerabile e non impone spese di custodia e amministrazione deposito titoli.

Il conto non presenta costi per le ricariche telefoniche, per il rilascio del bancomat e a costo zero sono anche bonifici Italia e area Euro, MAV, RAV, F24, telepass e fatture utenze. 

Molto promettenti anche i servizi di consulenza e di investimento che al momento tralasciamo di analizzare.

Per gli appassionati del trading presenta anche un conto appositamente riservato con diverse piattaforme e la possibilità di operare con un piano commissionale adattivo fino a 1,95 € ad eseguito. 

Offre dunque anche questo istituto grafici e piattaforme avanzate per l’analisi tecnica e numerose risorse per la propria formazione.

Per negoziare ETF le commissioni applicate si articolano su due diversi profili tariffari:

  • Fisso
  • Variabile

Mentre per il conto trading abbiamo anche qui due diversi profili:

  • Smart con commissioni fisse o variabili a partire da 2,50 euro
  • Pro con commissioni adattive fino a 1,99 euro

Come possiamo vedere dal profilo in basso i due diversi profili si distinguono per l’accesso a mercati e piattaforme e servizi quali leva e marginazione.

Il miglior Broker per ETF

Ma proseguiamo la nostra selezione alla ricerca del miglior broker per ETF.

WE Bank

Nata nel 1999 è la banca online del gruppo BPM.

Anche questa come le altre finora analizzate consente di aprire e chiudere il conto a costo zero e canone zero e la piena operatività come un tradizionalissimo conto corrente.

A differenza di altre banche online essendo legata a BPM permette di poter usufruire di tutte le filiali e le aree self service del Gruppo.

Per chi fa trading come il suo rivale IW Bank ha previsto un conto specifico e commissioni agevolate.

Anche qui abbiamo infatti due diversi profili tariffari con commissioni che dipendono dall’operatività e degressive fino a 2,75€ su azioni e obbligazioni e fino a 1,90€ sui derivati:

  • fisso
  • variabile

Per il calcolo della degressività anche qui la base è il mese precedente.

Approfondiamo però anche qui quali sono i costi per le commissioni che vengono applicate per l’operatività su ETF.

Nel caso del profilo fisso abbiamo le seguenti: 

Nel caso del profilo variabile sono invece quelle in basso rappresentate:


WE Bank offre più di 30.000 titoli di oltre 20 mercati mondiali.

Inoltre per ETF, ETC del mercato ETFplus di Borsa Italiana, offre l’operatività anche in marginazione long e short intraday.

Anche questa dunque si rivela essere come IW Bank di buona qualità per negoziare in piena sicurezza e semplicità questi titoli e a costi veramente accessibili a tutti.

Ma la nostra rassegna sui miglior broker per ETF non è finita. 

Directa SIM

La pioniera italiana del trading, online dal 1996, tra i miglior broker per il mondo delle azioni e non poteva mancare anche per gli ETF.

Per il settore degli ETF si riconferma anche una tra le più convenienti poiché per alcuni strumenti non applica alcuna commissione.

Le altre tariffe applicate si distinguono per tre diversi profili:

  • proporzionale
  • fissa
  • degressiva

Ricordiamo che Directa fornisce anche un servizio di accesso alle informazioni di JustETF in versione Premium per 8,90 euro mensili che consente di accedere a ulteriori informazioni su ogni singolo titolo.

Qui in basso il grafico riassuntivo dei costi fornito dallo stesso istituto.

Fineco 

Fineco è tra i leader dei broker in Italia.

Questa piattaforma si conferma una certezza con più di cento ETF ed ETC e potendo vantare il primo ETF Center in Italia.

Questo consente a chi già possiede un conto con questa banca di poter avere accesso a un’offerta amplissima e di poter avviare anche piani di accumulo in ETF (piano Replay).

I costi anche per gli ETF vanno a diminuire all’aumentare del numero delle operazioni quindi ancora di più diventa importante avere chiara in testa una buona strategia.

Molto interessante il piano Replay, il “sistema di investimento automatico che consente di accumulare un capitale su uno o più ETF attraverso piccoli investimenti mensili” addebitando un costo fisso al posto delle ordinarie commissioni di negoziazione”.

Funziona come un PAC tradizionale solo che a comporre il piano sono ETF e non altri fondi o strumenti finanziari diversi. 

Ogni Piano prevede il pagamento di un canone mensile variabile a seconda del numero di ETF scelti a partire da 2,95 euro al mese.

La modalità e la procedura di acquisto di un ETF riproducono quelle per l’acquisto e la vendita dei titoli e in particolare le modalità di contrattazione delle azioni. 

Ci saranno così diverse tariffe a seconda dell’operatività svolta.

Ecco uno schema che rappresenta i costi applicati così come pubblicato online dallo stesso istituto.

Interactive Brokers 

Interacrive Brokers è una delle piattaforme ideali per chi fa trading in maniera professionale.

Vanta un’offerta incredibilmente ampia di titoli, piattaforme e software avanzati e servizi peculiari come il traders marketplace e numerosi strumenti per analisi del rischio e simulazioni del portafoglio.

Come i due precedenti broker analizzati, Interactive Brokers presenta anche per gli ETF gli stessi costi applicati alle azioni.

Interactive Brokers permette di sfruttare la grande trasparenza offerta dai sistemi di rendicontazione giornaliera.

Tutto questo a costi articolati secondo due diversi profili:

  • degressivi
  • fissi

Questi costi variano a seconda del Paese in cui si attuano le operazioni se Nord America, Europa o Asia – Pacifico.

Sono anche presenti opportunità di investimento in ETF senza commissioni e offerti dalle società leader del settore.

Trasformati in un vero trader con il percorso da 0 a finalmente Trader, senza commettere quei terribili (e costosi!) errori che io stesso ho commesso 10 anni fa!

Come scegliere il miglior broker per ETF

Questi analizzati sono al momento tra i miglior broker per operare su ETF. 

Ma qual è in assoluto il miglior broker per ETF?

Come sempre la risposta è: dipende.

Non esiste infatti una risposta valida per tutti e buona per tutte le stagioni.

La scelta del broker dipende dalla vostra operatività, dalla quantità di esse, dagli obiettivi e dalle strategie.

Definiti questi aspetti si può passare alla scelta del proprio broker cercando di fare attenzione ai costi e ai servizi che effettivamente riteniamo indispensabili.

Fatemi sapere qual è per voi il miglior broker per ETF e che tipo di operatività e strategia state utilizzando.

Alessandro Moretti

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento