6 Regole per fare trading online

Ogni giorno ricevo moltissime email nelle quali mi viene continuamente chiesto come sia possibile fare trading online, oppure qual è il miglior percorso didattico per imparare a fare trading.

Beh, come ben sai io sono un trader professionista da oltre 10 anni quindi ne ho viste di tutti i colori, ho letto libri su diverse tecniche di trading, corsi di innovative strategie di trading, master in cui ti davano bella impacchettata una nuova formula per fare il trader.

Insomma, veramente ne ho sentite di tutte e di più, ho un background di conoscenze molto ampio, ed è per questo che sono arrivato alla conclusione che per fare trading devi semplicemente seguire queste 6 regole che io stesso per primo ho seguito e seguo tutt’oggi.

Per cui, senza perderci in inutili chiacchiere arriviamo al sodo e partiamo con queste 6 regole auree.

Regola n°1: Non forzare mai un trade

Questo è un errore tipico di chi è alle prime armi, e dopo aver imparato qualche nozione base, fa qualche trade e si sente già confidente nel fare un po’ quello che vuole.

Ipotizzando che un trader alle prime armi abbia già una strategia ben definita, (molto raro avere già una strategia ben definita, ma facciamo finta sia così) molto spesso però poi tende a forzare dei trade che in realtà non avrebbe dovuto fare perché non rispetta tutti i parametri della strategia.

Magari una volta può andare bene, la seconda pure, nel frattempo si acquisisce fin troppa confidenza sulle proprie capacità, pensando di essere superiore al mercato, ma prima o poi commetterà un errore. Quell’errore si trasformerà in un vero e proprio bagno di sangue.

Non devi mai forzare un’operazione !!

Infatti, forzare le operazioni non è mai una buona abitudine e porta sempre poi a delle perdite importanti e quindi a risultati sicuramente non ottimali.

Questo errore, tipico di chi inizia a fare trading, lo si ritrova anche in persone un po’ più avanzate, ma in generale è un’abitudine sbagliata.

Quindi è assolutamente importante, all’inizio, quando definisci una strategia, stabilire delle regole e rispettarle in maniera ferrea. Non derogare mai perché, una volta violata una regola, significa dare licenza per rifarlo la volta successiva.

 

 

Regola n°2: essere pazienti

La pazienza è un elemento imprescindibile di ogni trader.

C'è un detto a Wall Street (ribadito poi dallo stesso Warren Buffett) che dice:

Wall Street è uno strumento per trasferire i profitti dalle persone impazienti alle persone pazienti.

Molto spesso si guardano le quotazioni cambiare rapidamente, quindi si pensa al trading come un mestiere di frenesia, di rapidità, di scaltrezza, invece è proprio l'opposto.

Nel Trading bisogna essere pazienti!

Capita di fare un'operazione ma poi non si ha la pazienza di aspettare, non si ha la pazienza di lasciar correre, di far passare il tempo, i giorni.

Quando fai un'operazione ti aspetti subito di vedere i profitti realizzarsi e nel momento in cui, l'operazione, inizia andare contro o inizia a muoversi in laterale inizi a farti le prime domande, magari vai a chiudere il trade anticipatamente non rispettando le tue regole.

Questo è il più grande errore che tu possa commettere quando fai trading, è assolutamente sbagliato: hai una tecnica per fare trading? Hai la tua strategia di trading? Ne hai seguito in ogni aspetto i parametri?

Bene, allora lascia fare al mercato!

La pazienza è importante nella gestione delle operazioni in profitto e in perdita.

Alcuni, nel momento in cui vedono i primi guadagni, per la paura di perdere quei guadagni, tendono a perdere la pazienza, ad essere frenetici e a chiudere prima le loro operazioni.

Le conseguenze quali sono?

Scommetto che le hai già capite, vero?

Normalmente si esce quando il titolo si sta muovendo in trend, e quindi in direzione, ma in questo modo non si fa altro che tagliare i profitti e quindi uscire prima e vedere poi il titolo che continua a correre.

Taglia le perdite e fai correre i profitti.

 

CORSO PSICOLOGIA TRADING

PER IMPARARE A TAGLIARE LE PERDITE E LASCIAR CORRERE I PROFITTI OCCORRE EDUCARE LA PROPRIA PARTE PSICOLOGICA. PER QUESTO VOGLIO REGALARTI UN CORSO SPECIFICO SULLA PSICOLOGIA DEL TRADING E MOLTO ALTRO COMPLETAMENTE GRATIS SOLO PER TE 🙂

 

Regola n°3: Metti sempre lo stop loss

Per fare trading online devi assolutamente metterti in testa che la prima operazione che devi fare, ancor prima di pensare a sti benedetti soldi e guadagni, è quella di proteggere il tuo capitale.

E come puoi proteggere il tuo capitale?

Usando gli STOP LOSS

Gli stop loss sono l'unico strumento che hai a disposizione per proteggere il tuo capitale, per poter gestire il rischio, per definire all'inizio quanto si è disposti a perdere in una singola operazione.

Insomma immagina lo stop loss come il tuo salvagente.

Lo stop loss è un ordine che viene impostato in automatico sotto il livello di ingresso, in caso di operazioni rialziste, che, qualora i prezzi dovessero raggiungere quel livello, vengono immediatamente ordinate al mercato che ci va a chiudere l'operazione.

Alcune volte può capitare che i prezzi ti prendono lo stop loss e poi iniziano a salire, quindi iniziano a tornare nella direzione precedente.

Lo sai che il 90% di chi inizia a fare trading, e magari si trova di fronte una situazione analoga, gli scatta subito nella sua testa (e si convince anche!) che gli stop loss sono inutili, e di conseguenza decidono di non usarli più.

Praticamente si auto condannano al loro fallimento nel lungo periodo ancora prima di iniziare.

La vitale importanza di usare gli stop loss

Lo stop loss ti protegge soprattutto a livello psicologico, perché nel momento in cui i prezzi stanno scendendo psicologicamente viene difficile andare a chiudere manualmente l'operazione, attendendo speranzosi dei miglioramenti.

Alla fine si chiuderanno le perdite con una percentuale maggiore a quella che ci eravamo prefissati.

Non devi mai mai, e ripeto, mai fare un'operazione senza avere inserito prima lo stop loss.

Ricordo ancora, quando iniziai a fare trading, che ogni volta mi succedeva una cosa analoga mi saliva una rabbia tremenda! Ma sai perchè? Perchè non avevo ancora la piena gestione mentale/emotiva da trader professionista, o più semplicemente non avevo ancora la giusta esperienza e modo di pensare che deve avere chi decide di fare trading.
Capisci perchè condivido con te tutte queste regole, consigli ed errori da evitare?

Perchè non voglio che tu passi tutto quello che ho passato io quando mi ero messo in testa (cocciuto come sono) di voler imparare a fare trading e viverci, non a caso ti ho sempre raccontato che ho bruciato ben 2 conti da € 10.000.

Ma non sai quanto sia grato a quei 2 conti bruciati ed alla mia determinazione e testardaggine di volerne uscire "vincitore" e diventare finalmente trader professionista.

Regola n°4: Non scommettere mai sulle trimestrali

Questo è più relativo alle azioni, ma in generale non scommettere mai sulle news.

Cosa significa scommettere sulle trimestrali?

La trimestrale è l'annuncio dell'andamento della società degli ultimi tre mesi. Le trimestrali possono essere sopra le attese o sotto le attese. In generale, il giorno in cui vengono pubblicate, rendono molto volatili i prezzi di quell'azione.

Un errore che fanno tantissimi trader è quello di pensare di poter prevedere l'andamento della trimestrale, e di essere più furbi del mercato, comprando, magari, il titolo pensando che la trimestrale sarà migliore delle attese, quindi di guadagnare tanto in pochissimo tempo.

Non trovo un solo motivo per il quale tu possa sapere e prevedere un dato certo del genere.

Ci sono tanti analisti che studiano e lavorano in questo mercato, una cosa che viene analizzata da centinaia e centinaia di team di professionisti in tutto il mondo (con strumenti di analisi e informazioni notevolmente superiori alle tue).

Lo stesso accade con le news, ovverosia andare a scommettere sull'esito di una news, quindi sull'andamento dei tassi di interesse della FED o della BCE, oppure l'uscita di alcuni dati particolari ipotizzando che siano migliori o peggiori delle attese non è diverso da andare alla snai e giocare la schedina o giocare sul cavallo vincente.

Non credi? 🙂

 

 

Regola n°5: Stabilisci degli obiettivi annuali

Avere degli obiettivi è sempre importante perché altrimenti è come navigare nel mare aperto senza sapere dove stai andando e che cosa ti aspetta.

Se la direzione è giusta oppure no, è bene stabilirsi degli obiettivi annuali: sia di rendimento che di perdita.

I RISULTATI POSITIVI NON SONO GARANTITI DA NESSUNO! Per cui devi essere pronto sia ai risultati positivi ma anche e soprattutto ai risultati negativi.

Per un'attività di trading è sempre bene attendersi una perdita pari al 20%. Ci può stare 20/30%, ma non superare mai il 30%.

Se hai come obiettivo, ad esempio, il 20% annuo devi usare una gestione del rischio prudente e quindi  fissarti una perdita massima del 10%.

Se ti fissi una perdita del 10%  significa che se inizi con 10.000€ a un certo punto potresti iniziare a perdere ed arrivare a 9.000€. A quel punto ti fermi e rivaluti la tua strategia.

E’ bene a fissarsi un livello raggiunto dove fermi tutto e rivaluti tutto quanto.

Non esiste fare soldi sicuri, non c'è alcuna garanzia e c'è sempre il rischio delle perdite.

Le perdite ci sono e ci saranno sempre, quindi fattene una ragione perché non è assolutamente possibile trovare la strategia perfetta; tutte le strategie hanno dei pro e dei contro , tutte le strategie in alcune fasi del mercato funzionano meglio e in alcune fasi funzionano peggio.

Regola n°6: Non ci sono nè trucchi nè segreti per fare trading

Troverai centinaia e centinaia di fantomatiche tecniche di trading, di metodi miracolosi per imparare a fare trading in 5 minuti al giorno senza sapere nulla, troverai la regola aurea per fare trading e diventare un super mega trader professionista.

Insomma troverai tantissime illusioni in giro, per questo motivo ti ripeto sempre, e non smetterò mai di farlo, che l'unico misterioso "segreto" per fare trading è:

STUDIARE

PRATICA IN DEMO

ORE SUI GRAFICI

STUDIARE

STUDIARE

STUDIARE

GESTIRE LA TUA PSICOLOGIA

GESTIRE IL RISCHIO CON UN OTTIMO MONEY MANAGEMENT

Ed infine ho dimenticato forse di dirti l'ultimo segreto

STUDIARE!

Ecco che ti ho svelato il segreto per fare il trader! 🙂

Ti auguro di raggiungere ogni tuo obiettivo nella vita.

Buon Trading

Alessandro Moretti

 

RIMANI AGGIORNATO SUI MIEI CONTENUTI

Mi farebbe piacere se mi lasciassi qui sotto un commento o un like in modo da sapere se i contenuti che pubblico sono di tuo gradimento, oppure condividere l'articolo con i tasti qui in basso, con i tuoi amici e colleghi.

Qui sotto trovi tutti i miei contatti social e se vuoi scrivermi puoi farlo a: info@segnaliditrading.net

 


Lascia un commento

Leave a Reply

Your email address will not be published.