Come si leggono le candele giapponesi

E’ oramai risaputo che le candele giapponesi sono un ottimo strumento a supporto dell’attività di trading quotidiana.
Sapere come si leggono le candele giapponesi fa un’enorme differenza nell’operatività quotidiana di un trader.

Nate in oriente verso la fine del 1800, ti sorprenderà sapere che si sono diffuse in occidente soltanto negli ultimi decenni del 1900.
Il grande pregio di questa tipologia di grafici è che forniscono segnali molto tempestivi e spesso in anticipo rispetto alle più diffuse tecniche occidentali. Inoltre permettono una più chiara ed immediata lettura dello stato del mercato. Tutto ciò ne ha favorito una rapida diffusione tra i trader d’occidente.

 

come si leggono le candele giapponesi

Oggi voglio vedere con te 2 pattern di inversione molto importanti e potenti: il morning star e l’evening star.

Il pattern Morning star

Il pattern Morning star detto anche Stella del mattino.

La stella del mattino è un pattern di inversione rialzista e come tale lo puoi trovare esclusivamente al termine di un trend ribassista.

La sua apparizione mostra che gli orsi non hanno più forza per spingere i prezzi più in basso a scapito dei tori che, al contrario, hanno incrementato la loro forza riuscendo a riprendersi il controllo del mercato.

Il suo nome deriva da morning star, il soprannome che viene dato al pianeta Mercurio. Così come Mercurio è un pianeta che anticipa l’alba, questo pattern è presagio di prezzi più alti.

E’ un pattern composto da 3 candele:

  • Una candela con esteso black real body durante un downtrend. Essa prova che gli orsi sono forti ed in pieno controllo.
  • Una star: una candela con piccolo real body (non importa il colore) il cui corpo non si sovrappone al real body della candela precedente. Rappresenta una fase di equilibrio in cui gli orsi hanno perso parte della loro forza a scapito dei tori che iniziano a guadagnarla.
  • Una candela con white real body che penetra profondamente il real body della candela 1. Rappresenta l’indicazione che i tori hanno acquisito forza e che sono riusciti a sopraffare gli orsi.

Il minimo del pattern, rappresenta un forte livello di supporto, al di sotto del quale è possibile posizionare stop loss per posizioni rialziste.

COME DEVE ESSERE IL PATTERN IDEALE?

Il pattern ideale deve avere la candela 3 che apre in gap sopra la candela 2 (non si devono sovrapporre neanche le shadows delle candele 2 e 3). Per esperienza questa regola può essere anche tralasciata nell'identificazione del pattern.

Una limitazione di questo pattern è che essendo composto da 3 candele, nel momento in cui si completa, spesso i prezzi si trovano molto distanti dal livello di supporto. Ne consegue che spesso i rapporti di rischio rendimento risultano essere poco attraenti.

Una possibilità per risolvere il problema può essere quella di aspettare eventuali correzioni prima di aprire nuove posizioni rialziste.

 

CORSO COMPLETO CANDELE GIAPPONESI

Accedi Ora Al Corso Completo Sulle Candele Giapponesi GRATIS.
Scopri I 23 Pattern Grafici Fondamentali Per Migliorare La Tua Strategia Di Trading Da Subito Con 23 Video Pillole sulle Candele Giapponesi

privacy Ci teniamo quanto te alla privacy, quindi non faremo mai spam!

 

EVENING STAR

La versione ribassista del modello appena visto si chiama la stella della sera o evening star.

 

Essendo un pattern di inversione ribassista, lo si può trovare esclusivamente al termine di un trend rialzista.

Il suo nome deriva da evening star, il soprannome che viene dato al pianeta Venere. Così come Venere è il pianeta che anticipa il calare delle tenebre, questo pattern è presagio di prezzi in discesa.

E’ un pattern composto da 3 candele:

  • Una candela con esteso white real body durante un uptrend. Essa prova che i tori sono forti ed in pieno controllo.
  • Una star: una candela con piccolo real body (non importa il colore) il cui corpo non si sovrappone al real body della candela precedente. Rappresenta una fase di equilibrio in cui i tori hanno perso parte della loro forza a scapito degli orsi che iniziano a guadagnarla.
  • Una candela con black real body che penetra profondamente il real body della candela 1. Rappresenta l’indicazione che gli orsi hanno acquisito forza e che sono riusciti a sopraffare i tori.

Il massimo del pattern, rappresenta un forte livello di resistenza, al di sopra del quale è possibile posizionare stop loss per posizioni ribassiste.

Il pattern ideale deve avere la candela 3 che apre in gap sotto la candela 2 (non si devono sovrapporre neanche le shadows delle candele 2 e 3). Per esperienza questa regola può essere anche derogata nell'identificazione del pattern.

Una limitazione di questo pattern è che essendo composto da 3 candele, nel momento in cui si completa, spesso i prezzi si trovano molto distanti dal livello di resistenza. Ne consegue che spesso i rapporti di rischio rendimento risultano essere poco attraenti.

Una possibilità per risolvere il problema può essere quella di aspettare eventuali rimbalzi prima di aprire nuove posizioni ribassiste.

Ci sono 4 fattori che incrementano l’importanza e quindi la forza di questi pattern:

  • Se non c’è sovrapposizione tra i real bodies delle 3 candele.
  • Se la candela 3 chiude penetrando profondamente il corpo della candela 1.
  • Se ci sono volumi leggeri sulla candela 1 e volumi pesanti sulla candela 3. Ciò riflette una riduzione della forza del trend .precedente ed un incremento della forza del nuovo trend.
  • Se si formano a ridosso di importanti livelli chiave (le morning star sopra ad importanti supporti, le evening star sotto importanti resistenze).

 

CONCLUSIONI

Ricorda sempre che, a volte, bisogna avere un minimo di flessibilità nel capire quando si può derogare a qualche regola e quando no. La flessibilità decisionale la si guadagna nel tempo con l’esperienza, ma se sei alle prime armi ti consiglio di attenerti il più possibile al modello ideale.

La possibilità di derogare alle regole del caso teorico, non deve essere letta come libera licenza di fare quello che si vuole. Ci sono alcune regole che possono essere derogate, altre no. Alcuni pseudo analisti, invocando la soggettività delle analisi, non comprendono i loro errori e nella maggior parte dei casi le loro storie non hanno un lieto fine.

Ci tengo a ricordare che i pattern di inversione con le candele giapponesi non identificano necessariamente una inversione del trend, ma più precisamente identificano un cambiamento del trend precedente alla loro formazione. Un trend infatti non inverte solo da rialzista a ribassista o viceversa, ma può anche cambiare ad esempio da rialzista a neutrale. Inoltre tali pattern non forniscono livelli target che devono quindi essere individuati con altre tecniche di trading.

 

CHE PATTERN USI PER IL TUO TRADING?

Mi farebbe piacere se mi lasciassi qui sotto un commento o un like in modo da sapere se i contenuti che pubblico sono di tuo gradimento, oppure condividere l'articolo con i tasti qui in basso, con i tuoi amici e colleghi.
Qui sotto trovi tutti i miei contatti social e se vuoi scrivermi puoi farlo a: info@segnaliditrading.net

Mi trovi anche su Telegram e siamo il Canale più grande d'Italia sul trading

 

 


Lascia un commento

Leave a Reply

Your email address will not be published.