Numero Verde 800 14 04 04 Lun-Ven 9-19

Come investire: caratteristiche di un’azienda

Home»Articoli»Come investire: caratteristiche di un’azienda
210307-le-caratteristiche-di-unazienda

Azienda monoprodotto VS azienda multiprodotto

Scopriamo insieme come investire esaminando le caratteristiche di un’azienda.

Prima di investire approfondendo gli indici e gli indicatori di bilancio più importanti dell’analisi fondamentale, al fine di comprendere lo stato di salute di una società occorre operare una distinzione tra due tipologie di aziende: aziende monoprodotto e aziende multiprodotto.

Le aziende monoprodotto sono quelle aziende che offrono alla propria clientela un solo ed unico prodotto o servizio.

Oppure quelle aziende che generano una percentuale consistente del proprio fatturato dalla vendita di un unico prodotto o di un unico servizio.

Le aziende multiprodotto sono, invece, quelle aziende che offrono una vasta gamma di prodotti e/o di servizi.

Pertanto il fatturato delle aziende multiprodotto non deriva dalla vendita di un unico prodotto o servizio.

come investire

Come investire in un’azienda monoprodotto

Le aziende monoprodotto sono da ritenersi, evidentemente, più rischiose delle aziende multiprodotto.

Perchè? Perché dalla vendita dell’unico prodotto o servizio, che genera gran parte del fatturato, dipende l’esistenza stessa dell’azienda.

Se la vendita del prodotto o del servizio dovesse incontrare delle difficoltà, sarebbe l’intera l’azienda ad entrare in crisi.

Un caso concreto di quanto appena illustrato si potrebbe palesare quando un nuovo competitor entra sul mercato con una strategia molto aggressiva in grado di sottrarre una percentuale importante della propria quota di mercato.

Scenari dalle conseguenze analoghe sono le crisi settoriali o criticità specifiche del prodotto o del servizio offerto.

Questo perchè potrebbero presentare, ad esempio, malfunzionamenti tali da indurre il ritiro del prodotto o del servizio dal mercato.

Sono diverse le motivazioni che possono causare una contrazione delle vendite e quindi del fatturato aziendale, con evidenti ripercussioni negative sugli utili della società.

Se tutto ciò si verificasse ad un’azienda già fortemente indebitata, la situazione sarebbe molto critica per gli investitori.

Verosimilmente la loro risposta potrebbe essere di vendere massicciamente sul mercato le azioni della società.

Come investire in un’azienda multiprodotto

Le aziende multiprodotto tendono ad essere più solide di quelle monoprodotto grazie alla diversificazione della propria gamma di offerta.

E’ verosimile che un prodotto o un servizio possa sperimentare nel proprio ciclo di vita momenti di difficoltà che si traducono in una riduzione delle vendite.

Questo scenario può però essere potenzialmente compensato dall’aumento delle vendite di un altro prodotto o di un altro servizio, possibilità preclusa alle aziende monoprodotto.

Accedi ora al gruppo Facebook. Impara ad investire nel mercato azionario anche se parti da zero.

Esempi di aziende monoprodotto e multiprodotto

Una classica azienda multiprodotto è la Microsoft.

Perché? Perchè vende il sistema operativo, il pacchetto Office, i servizi cloud…

Un’ azienda monoprodotto, magari non monoprodotto pura, è la Apple. Perché Apple?

Si potrebbe pensare che la Apple vendendo iPhone, iPad, Mac e molti altri prodotti rappresenti un’azienda multiprodotto.

In realtà, rappresenta un caso limite, in quanto il fatturato di Apple deriva in larga parte (oltre il 70%) dalle vendite di iPhone. Pertanto la Apple è molto iPhone dipendente.

Oggi la Apple ha una solidità e un brand molto forte.

Ma ipotizziamo uno scenario futuro  in cui un competitor, con una strategia molto aggressiva, sia in grado di causare una contrazione sostanziale delle vendite degli iPhone.

A risentirne sarebbe inevitabilmente il fatturato della Apple.

Evidentemente ciò rappresenta un’importante criticità per la Apple.

In un tale scenario, è molto probabile che gli investitori inizino a storcere il naso e a vendere le azioni, causando una discesa dei corsi azionari.

Per la Microsoft, che ha un fatturato molto più equilibrato in termini di diversificazione delle voci di ricavo, tale scenario è molto più improbabile.

Perché? Perché una riduzione delle vendite del pacchetto Office può essere controbilanciata.

Un aumento delle vendite dei pacchetti Windows o da un aumento delle vendite dei servizi cloud sarebbero un ottimo contro bilanciamento.

Pertanto si può affermare che il fatturato della Microsoft sia esposto ad una minore volatilità rispetto a quello della Apple.

Questa è una motivazione che spinge il mercato a ritenere Microsoft una società un pò più solida e stabile rispetto alla Apple.

Se vuoi qualche indicazione su alcune aziende su cui investire dai un’occhiata qui.

Come investire: Strategie operative

Per chi predilige mettere in piedi operazioni short è bene focalizzarsi su aziende monoprodotto, meglio se fortemente indebitate.

Viceversa, chi cerca opportunità long sul mercato dovrebbe rivolgere la propria attenzione alle società multiprodotto.

Spero che il video ti sia piaciuto. Ci vediamo nella prossima video pillola di analisi fondamentale.

Buon Trading!

Alessandro Moretti

 

Video pillole antecnica

Video pillole Analisi Tecnica

Impara subito l’analisi tecnica senza sforzo. Scarica gratis le 22 video pillole di analisi tecnica

Scarica gratis