Come fare l’analisi tecnica

COS’E’ L’ANALISI TECNICA

Vedo molti aspiranti trader che si buttano a capofitto nello studio delle candele giapponesi senza prima aver capito l’utilizzo e la funzionalità di una disciplina del trading molto importante: l’Analisi Tecnica.

Prima di iniziare a fare trading devi necessariamente conoscere gli step che ti permettono di fare una corretta analisi tecnica dei mercati finanziari.
Questa è una competenza che devi avere sia che tu voglia fare analisi tecnica sul forex, sia sul mercato azionario (italiano, europeo, americano) sia sulle commodity, o comunque in generale su ogni strumento finanziario che necessita di un’analisi.

Cominciamo dunque dalle basi.

L’analisi tecnica è lo studio dell’andamento dei prezzi attraverso l’uso di grafici, che rappresentano il movimento dei prezzi nel tempo. Analizzando tale movimento, si individuerà la formazione di un trend nelle sue fasi iniziali, al fine di prevedere il suo sviluppo futuro più probabile.

Una delle regole principali di un trend, è che una volta formato, è più probabile che prosegua tale direzione, questa regola deriva dalla teoria di Charles Dow sviluppata nel 1900.

Quindi, devi andare a individuare il trend nelle sue fasi iniziali, per poi prevedere la sua direzione futura più probabile.

Analizzate tale fasi e lo sviluppo del trend si andrà a investire in quella direzione.

Sembra una cosa semplice, ma non è cosi facile.

Rimani con me fino alla fine perchè ho un regalo super per te 🙂

ECCO I 3 PRINCIPI SU CUI SI FONDA L’ANALISI TECNICA

Questi 3 principi sono stati sviluppati da Charles Dow a fine 800, ne possiamo riassumere in:

  • I mercati scontano tutto
  • I prezzi si muovono in un trend
  • La storia si ripete

Alessandro anche tu con sta storia che “i mercati scontano tutto” ma cosa vuol dire?

I mercati scontano tutto” significa che ad oggi i prezzi riflettono tutte le notizie che sono conosciute, presenti e future, cosi che viene scontato e assimilato dal mercato.

I prezzi si muovono in un trend“, tali trend hanno diversi gradi e sono principalmente tre:

  • Trend Ribassista
  • Trend Laterale (assenza di trend)
  • Trend Rialzista

E’ molto importante questa regola: fissala bene nella tua testolina:

 

Una volta che i prezzi instaurano un nuovo trend è più probabile che proseguono tale direzione, piuttosto che la invertano.

Cosa significa che “la storia si ripete”?

La storia si ripete” significa che le figure o pattern di prezzo che si sviluppano nel passato è molto probabile che si ripetano anche in futuro, quindi ciò che ha funzionato nel passato con molta probabilità potrà funzionare in futuro.
Il motivo è che tutti i movimenti dei prezzi sono basati sulla psicologia umana, e tali comportamenti, risultano essere constanti nel tempo e nello spazio.
In breve la psicologia umana rimane sempre la stessa, sia nel passato che nel futuro e in qualsiasi posto o luogo. Soprattutto quando agiscono in massa e non individualmente, perché tale comportamento è primordiale.

E PERCHE’ MAI DOVREI FARE L’ANALISI TECNICA?

ECCO I VANTAGGI DELL’ANALISI TECNICA

Si può riassumere in quattro punti i vantaggi dell’analisi tecnica:

  • Flessibilità
  • Adattabilità
  • Timing
  • Previsione economica

Analizziamo insieme questi 4 punti fondamentali dell’analisi tecnica

Flessibilità:

Può essere usata in qualsiasi arco temporale, operando nel breve, medio e lungo periodo. La si può usare “intraday”, operazioni che si aprono e si chiudono nell’arco di una giornata, o “multiday” operazioni che durano qualche giorno o settimana e operazioni a lungo termine che durano mesi o anni. Quindi la si può vedere in un ottica di trading a breve termine o in ottica di investing, di investimento a lungo termine.

Adattabilità:

La si può usare su molti strumenti finanziari, analizzando azioni (italiane, americane, ect), indici, materie prime (oro, argento, petrolio, ect) e il forex (cambi valutari, eur/usd, ect).

Timing:

Funziona molto bene nella determinazione del tempo di ingresso e di uscita dal mercato. Ti permette di capire quando dobbiamo comprare o vendere un titolo, lavorando sul movimento dei prezzi e analizzando il loro comportamento, riuscendo a trovare livelli chiave del mercato, in un determinato periodo.

Previsione economica:

L’analisi tecnica può essere impiegata per fare previsioni economiche. Per esempio analizzando il costo delle materie prime, può dirci molte cose sul futuro andamento dell’inflazione, un loro aumento, presuppone una salita dei prezzi dei prodotti e quindi tende ad aumentare anche l’inflazione.

Ora hai le basi fondamentali per poter iniziare a fare l’analisi tecnica dei mercati finanziari, ma non basta.
Perchè ti dico che non basta fare solo analisi tecnica? Perchè l’analisi tecnica in se è solo la punta dell’iceberg del mondo del trading.
Per poter fare trading devi combinare l’analisi tecnica con un’altra tipologia di analisi, che è l’analisi fondamentale.

Ora voglio spiegarti come fare l’analisi fondamentale e farti un paragone oggettivo tra l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

Vediamole insieme!

COME FARE L’ANALISI FONDAMENTALE?

ECCO IL CONFRONTO TRA ANALISI TECNICA vs ANALISI FONDAMENTALE

Andiamo a confrontare l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale e quali sono i punti a favore e quelli contro e perché scegliere un tipo di analisi rispetto all’altra.

ANALISI TECNICA

1.E’ lo studio del grafico sull’andamento dei prezzi di un determinato prodotto.
2.Si concentra sugli effetti che producono determinate scelte del management, per esempio come producono i ricavi, ect.
3.Utile per il timing, cioè per definire i livelli di ingresso e livelli di uscita dal mercato.
4.Può essere applicata a tutti gli strumenti finanziari: materie prime, azioni, indici, forex, ecc.
5.In pochi minuti abbiamo una visione molto ampia del mercato, usando pochi grafici, riusciamo a capire l’andamento del mercato americano, italiano, ecc.

ANALISI FONDAMENTALE

1.E’ lo studio dei fondamentali; il bilancio, il conto economico, lo stato patrimoniale, il business, il settore in cui opera la società.
2.Si concentra sulle cause, quindi sullo studio del business della società, del fatturato, degli utili, dei dividendi. Queste cause generano gli effetti sui prezzi.
3.Ed è per questo l’importanza dell’analisi tecnica, andando a vedere direttamente gli effetti delle cause sui prezzi.
4.Utile solo in fase di analisi, che attraverso lo studio dei bilanci, ci dice il suo prezzo reale, se è sovra prezzata o sotto prezzata, rispetto al valore di mercato. Ma non ci indica nessun livello di entrata o uscita dal mercato. Inutile in mercati molto volatili con leve molto alte (futures), difficile applicazione sul forex.
5.”Effetto tunnel” cioè per analizzare il bilancio di una società c’è bisogno di ore e ore di studio, arrivando solo a capire il prezzo reale di una singola società , concentrandosi cosi su pochi settori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi riesce ad abbinare sia l’analisi tecnica sia l’analisi fondamentale può creare valore aggiunto sullo studio, e trarre maggiori informazione nella propria attività di trading.

Ecco il mio personale regalo per te 🙂

CORSO DI ANALISI GRAFICA

SAPER FARE L'ANALISI TECNICA E L'ANALISI FONDAMENTALE E' UN OTTIMO PUNTO DI PARTENZA, MA ESISTE UN'ALTRA TIPOLOGIA DI ANALISI CHE SI CHIAMA "ANALISI GRAFICA".  HO CREATO UN CORSO GRATIS SULL'ANALISI GRAFICA CHE PUOI TROVARE NELL'AREA RISERVATA CLICCANDO SUL BOTTONE QUI SOTTO 

 

Ti auguro buon Trading

Alessandro Moretti

TI E' PIU' CHIARA L'ANALISI TECNICA?

Mi farebbe piacere se mi lasciassi qui sotto un commento o un like in modo da sapere se i contenuti che pubblico sono di tuo gradimento, oppure condividere l’articolo con i tasti qui in basso, con i tuoi amici e colleghi.

Qui sotto trovi tutti i miei contatti social e se vuoi scrivermi puoi farlo a: info@segnaliditrading.net

 

 

 


Lascia un commento

Leave a Reply

Your email address will not be published.