Vuoi imparare l'analisi tecnica senza sforzo? Scarica gratis le 22 video pillole di analisi tecnica
menù

Analisi tecnica Generali Assicurazioni

29 Agosto 2020

Scopriamo insieme l’analisi tecnica e fondamentale di Assicurazioni Generali.

Generali Assicurazioni è la più grande compagnia italiana di assicurazioni, la terza in Europa dopo Allianz ed AXA.

I suoi mercati principali sono l’Europa occidentale, l’America settentrionale e l’Estremo Oriente.

La compagnia, inizialmente austro-italica fu fondata a Trieste nel 1831.

L’aggettivo “Generali” indicava il fatto che la compagnia si occupasse di ogni ramo assicurativo: marittimo, incendi, vita, grandine.

Fra i primi eventi indennizzati vi fu l’incendio del Teatro La Fenice di Venezia nel 1836, la cui assicurazione presso Generali ne permise la ricostruzione.

Nel 1857 ci fu la prima quotazione presso la borsa di Trieste.

Il gruppo è presente in 65 paesi e ne fanno parte anche: Alleanza, Europe assistance, Genertel, Jeniot e DAS.

Oggi è quotata all’indice FTSE MIB della borsa di Milano.

Analisi tecnica: Generali Assicurazioni, l’indiscussa leader Italiana

Come detto inizialmente Generali Assicurazioni è di gran lunga il più grande gruppo assicurativo in Italia.

Ha registrato un patrimonio netto di circa 24 miliardi di euro, distanziando di ben volte la seconda in classifica Unipol Group.

Analisi tecnica assicurazioni generali

Analisi Generali: Uno dei principali attori del settore

Dal 2018,  Assicurazioni Generali ha registrato premi lordi scritti in tutto il mondo per 46 miliardi di euro nel segmento vita e oltre 20 miliardi di euro nel segmento danni.

Nonostante operi su scala globale, il principale mercato  rimane l’Italia.

I premi del gruppo nei segmenti vita e danni hanno raggiunto un valore di oltre 66 miliardi di euro.

Questa cifra è stata più di quattro volte superiore a quella riportata da Poste Vita, seconda nella classifica con quasi 16 miliardi di euro di premi lordi scritti.

gross premiun generali

Grandi risultati non sono mai opera di un singolo operato

Assicurazioni Generali è il  principale datore di lavoro nel settore assicurativo in Italia.

Il gruppo assicurativo impiega un totale di 71.327 persone. Secondo in classifica, ma molto indietro in termini di numero di dipendenti, Unipol Gruppo, che impiega circa 14 mila persone.

number of employees

 

Dividendi

Con un dividendo del 7,2% ed una storia di pagamenti di oltre dieci anni il titolo attrae sicuramente gli investitori. Non sarebbe dunque una sorpresa scoprire che molti lo acquistano per questo.

Quando si acquistano azioni per i loro dividendi bisognerebbe sempre valutare se ciò é  sostenibile.

Dobbiamo capire se il dividendo di una società è sostenibile, in relazione al suo utile netto al netto delle imposte.

Analisi tecnica generali

Esaminando l’ultimo decennio dei dividendi dell’azienda possiamo notare instabilità nei pagamenti.

Il dividendo è diminuito di almeno il 20% una o più volte durante questo periodo, è dunque importante valutare se l’utile per azione (EPS) stia crescendo.

Gli utili netti si sono sempre pressoché mantenuti stabili attorno al 2% all’anno.

Le vendite, hanno invece subito un calo ma decisamente contenuto rispetto al settore di riferimento

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo: il gruppo di trading e investimenti più grande d’Italia con 7 analisti e trader pronti ad aiutarti.

Analisi tecnica Generali Assicurazioni

Da Ottobre 2019 la forza relativa è in netto calo e ad oggi da performando decisamente peggio dell’indice di riferimento FTSE MIB

Analisi tecnica generali

Il trend di breve si trova in una fase di compressione laterale, come si può osservare dalla formazione del triangolo cominciata a giugno 2020

Per quanto riguarda il lungo periodo il prezzo è ancora ben lontano dal riprendersi dal crollo di marzo dovuto al covid, ed i massimi storici area 19€ di novembre 2019 distano ancora un 43%

Visto dunque i lauti dividendi, l’importanza dell’azienda a livello nazionale ed Europeo pensi che un titolo come Assicurazioni Generali possa riprendersi in fretta dal crollo e sia quindi un ottimo acquisto a sconto?

Fammi sapere cosa ne pensi motivandolo nei commenti.

Trasformati in un vero trader con il percorso da 0 a finalmente Trader, senza commettere quei terribili (e costosi!) errori che io stesso ho commesso 10 anni fa!.

Davide Cassaghi

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento