ANALISI CANDLESTICK: I 3 CORVI NERI

Sapere fare l’analisi candlestick è molto importante se vuoi imparare ed iniziare a fare trading in maniera professionale.

Ecco che in questo articolo voglio spiegarti un pattern di inversione poco conosciuto ai più, sto parlando del pattern di prezzo (ovviamente delle candele giapponesi) dei 3 corvi neri.

In questo articolo ti spiegherò come identificarlo in un grafico, come valutarne l’importanza e la relativa forza, come implementarlo in una strategia di trading per migliorarne, in maniera significativa, l’affidabilità.

Già dall’appellativo con cui ci si riferisce a questo pattern di prezzo è possibile intuire che si tratta un modello negativo. 

Cosa intendo per modello negativo?

Semplicemente è un modo diverso per dire “pattern di inversione ribassista“.

Un modello utile per identificare un trend ribassista, nello specifico una configurazione grafica catalogabile come pattern di inversione, che si compone di tre candele.

Il pattern di prezzo opposto ai 3 corvi neri sono i tre soldati bianchi, ma questa configurazione grafica sarà oggetto di un articolo ad hoc in futuro.

I 3 corvi neri, che rappresentano un pattern grafico che si verifica dopo un uptrend, spesso molto lungo ed importante, è un pattern di inversione dei prezzi abbastanza raro.


Spiegarti i pattern di prezzo solo a parole racchiuse in un unico articolo è difficile, più che altro perchè amo fare esempi grafici per aiutarti nella curva di apprendimento.

Ecco perchè ho deciso di creare un video per te su questo tipo di pattern di prezzo delle candele giapponesi, in modo che tu capisca come fare una corretta analisi candlestick.


 

 

Rimani con me fino alla fine perchè ho un regalo per te! 🙂

ECCO COME RICONOSCERE IL PATTERN DI PREZZO DI INVERSIONE DEI 3 CORVI NERI

Le caratteristiche che le tre candele devono possedere per poter essere identificate come 3 corvi neri sono le seguenti:

  • Devono essere tre long black candle consecutive, quindi tre candele con lungo real body
  • E' necessario che ciascuna candela apra all'interno del corpo della candela precedente e che contestualmente
  • Chiuda sotto il minimo della candela precedente, sui minimi di giornata o in prossimità di essi

Quindi per poter identificare il pattern di inversione non è sufficiente identificare tre long black candle consecutive, ma è necessario che la seconda candela apra all'interno del corpo della prima candela e che la stessa chiuda sotto i minimi della candela precedente.

Analogamente anche la terza candela si deve muovere in maniera simile, aprendo all'interno del corpo della seconda candela e chiudendo sotto i minimi della seconda candela,  in prossimità dei minimi di giornata o in prossimità degli stessi.

 

ANALISI PSICOLOGICA DEL PATTERN  DI INVERSIONE

A livello psicologico questo pattern di inversione mostra immediatamente un'interruzione del trend  di mercato. Ne discende che la prima candela sancisce un passaggio di mano del mercato, il cui controllo passa dai tori agli orsi

Se con la prima long black candle si registra una perdita di forza dei tori, da cui deriva uno stato di incertezza circa la direzione del trend, in quanto i tori iniziano a dubitare della salute e della forza del movimento rialzista, con la seconda e la terza black candle diventa evidente non solo la perdita di forza da parte dei tori, ma anche il contestuale incremento di forza degli orsi, tale da spingere i prezzi molto in basso e sancire di fatto il cambio del trend in atto sul mercato.

Il pattern di inversione scaturisce non solo dalla chiusura delle posizioni long da parte dei tori ma anche da una forte partecipazione short del mercato, quindi da una forte partecipazione al ribasso da parte degli orsi, che a questo punto arrivano a detenere il pieno controllo del mercato.

 

UNA VARIANTE DEL PATTERN

Una variante del pattern di inversione prima descritto si configura quando le tre candele aprono in prossimità dei minimi della candela precedente oppure addirittura più in basso.

Quando l'apertura della prima long black candle avviene nel corpo della candela precedente ed è seguita da una seconda e da una terza candela che aprono più in basso e quindi anche al di sotto dei minimi della candela precedente, questo pattern di inversione è maggiormente valido, e il trend ribassista che si origina assume ancora maggior forza ed importanza.

 

COME FARE TRADING CON QUESTO PATTERN DI PREZZO

Hai visto il video in alto all'articolo?

Se non lo hai fatto corri subito al minuto 4.06 per capire meglio quello che ti sto per spiegare!

All'inizio è in atto un movimento rialzista, poi, come si può vedere nel grafico, si succedono  tre long black candle, ciascuna delle quali apre all'interno del corpo della candela precedente e chiude in prossimità dei minimi della stessa.

Poi i prezzi registrano un piccolo rimbalzo, per poi iniziare nuovamente a scendere, dando vita al trend ribassista.

Osservando attentamente il grafico, prima del pattern di inversione descritto, è possibile osservare la formazione di una harami, un altro importantissimo pattern di prezzo delle candele giapponesi.

Quindi nel grafico troviamo una long white candle, figura tipica di un trend rialzista seguita da una black candle.

Lo stop loss lo andiamo a posizionare sopra il massimo della prima candela nera dei tre corvi, quindi sopra il massimo del primo corvo.

Quando si sviluppa il pattern di inversione occorre prestare molta attenzione, perchè si ci trova spesso lontani dal livello di stop loss. 

A questo punto possiamo attendere un rimbalzo dei corsi o in alternativa dobbiamo essere bravi a trovare dei target di prezzo di medio-lungo termine, pena un rapporto  rischio-rendimento eccessivamente contenuto, che non giustifica l'apertura di un'operazione.

 

UN ALTRO ESEMPIO

Nel video che ho condiviso con te al minuto 5.33 ti spiego un altro esempio di come fare analisi candlestick con il pattern di prezzo dei 3 corvi neri.

Tre candele, tre long black candle, ciascuna delle quali apre addirittura sui minimi del giorno precedente e chiude sui minimi della giornata.  Anche in questo caso abbiamo una pausa di consolidamento e poi addirittura potremmo identificare un'altro pattern dei tre corvi neri.

Però solo il primo pattern descritto rappresenta un pattern di inversione, perchè si configura dopo un uptrend, mentre il secondo pattern arriva dopo una fase di consolidamento. 

In questo esempio è possibile riscontrare anche un incremento dei volumi su ciascuno dei tre corvi.

Ciò rappresenta un ulteriore elemento di forza a favore degli orsi, in quanto acquisiscono maggior forza, candela dopo candela.

Spero che questo pattern delle candele giapponesi sia stato di tuo gradimento e soprattutto che ti sia utile nella tua strategia di trading.

GRAZIE PER ESSERE STATO CON ME FINO A QUI, ED ORA IL TUO REGALO!

Per ringraziarti di aver speso il tuo prezioso tempo a leggere quanto avevo da spiegarti e condividere con te, voglio portarti con me nell'area riservata più grande d'Italia dove troverai gratuitamente il video corso di analisi tecnica completa insieme a molti altri corsi di elevato valore ma PER TE GRATIS 

 

RIMANIAMO IN CONTATTO

Mi farebbe piacere se mi lasciassi qui sotto un commento o un like in modo da sapere se i contenuti che pubblico sono di tuo gradimento, oppure condividere l'articolo con i tasti qui in basso, con i tuoi amici e colleghi.

Qui sotto trovi tutti i miei contatti social e se vuoi scrivermi puoi farlo a: info@segnaliditrading.net

 

Buon trading

Alessandro Moretti

 

 


Lascia un commento

Leave a Reply

Your email address will not be published.