menù

Amplifon: Analisi di mercato

3 Marzo 2020

Amplifon S.p.A. è un’azienda italiana fondata a Milano nel 1950 da Algernon Charles Holland.

Holland, dopo la seconda guerra mondiale decide di avviare un’attività specializzata nell’offerta di apparecchi per i numerosi problemi uditivi causati dal conflitto.

Negli anni 90, l’azienda si sposta verso un servizio personalizzato al cliente e di attenzione al progresso tecnologico con l’introduzione in Italia dei primi apparecchi acustici interamente digitali.

Tra il 1998 e il 2000, attraverso delle acquisizioni, Amplifon entra in Svizzera, Austria, Francia, Paesi Bassi e Stati Uniti.

Viene quotata alla Borsa Italiana il 27 giugno 2001.

Rientra tra le nostre migliori azioni italiane per il 2020.

Una stella italiana sul lungo periodo

Per molti, il punto principale dell’investimento nel mercato azionario è ottenere rendimenti spettacolari, ed Amplifon è cresciuta del 416% negli ultimi 5 anni.

I prezzi però non riflettono sempre la performance dell’azienda sottostante.

In oltre mezzo decennio, Amplifon è riuscita a far crescere i suoi utili per azione del 21% all’anno.

earnings amplifon

Questa crescita dell’utile per azione è inferiore all’aumento medio annuo del 39% del prezzo delle azioni.

Quindi è giusto supporre che il mercato abbia un’opinione più alta del business dell’azienda.

pe ratio amplifon

Questo ottimismo è visibile nel suo rapporto P / E piuttosto elevato rispetto al settore di riferimento.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo: il gruppo di trading e investimenti più grande d’Italia con 7 analisti e trader pronti ad aiutarti.

Analisi tecnica di Amplifon

Come visto in precedenza il titolo è cresciuto molto e bene prendendo in considerazione un arco temporale di 5 anni.

Analizziamo però un attimo la situazione sul tempo presente.

Il trend di breve ha risentito come tutti del crollo delle borse dell’ultima settimana di febbraio, interrompendo così il trend rialzista che era in atto da novembre 2019.

analisi di breve termine 2

Nonostante questo scivolone del 14% Amplifon negli ultimi 3 mesi ha performato il 24%, possiamo tranquillamente affermare che l’azienda ha assorbito il colpo egregiamente non andando ad intaccare i portafogli dei propri investitori.

Anche la forza relativa rimane crescente rispetto all’indice, anche questa un’altra prova di non avere accusato il colpo dell’ultima settimana di Febbraio.

forza relativa 3

Sul lungo periodo (1 anno) il trend è ancora in fase rialzista con una performance del +92%.

analisi lungo termine amplifon

Visto dunque la performance stellare a lungo periodo, l’aver ammortizzato molto bene la discesa delle borse e l’apprezzamento da parte del mercato, credi sia una buona società da inserire in portafoglio magari come copertura per posizioni più volatili?

Fammi sapere cosa ne pensi motivandolo nei commenti.

Scopri il video corso Stop and Go per individuare in modo automatico e preciso, quelle azioni che sono nelle loro fase di equilibrio (stop), pronte per prendere una direzione(go)

Davide Cassaghi

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento