menù

Amazon: Analisi di mercato

26 Dicembre 2019

Amazon è la più grande internet company al mondo.

Fondata da Jeff Bezos nel luglio 1994 è un’azienda di commercio elettronico con sede a Seattle .

Partita come libreria on-line raggiunse i suoi primi utili nel 2003 dopo essere sopravvissuta alla bolla speculativa delle dot-com di fine anni 90.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo dove troverai ogni giorno video analisi dei titoli azionari, rubriche di approfondimento, supporto e assistenza da ben 4 analisti tecnici per l’analisi dei titoli che hai in portafoglio.

Il peso massimo dell’e-commerce

Nel 2018 Amazon ha segnato un giro d’affari di 2.325 milioni distaccando di oltre cinque volte la tedesca Zalando per non parlare degli altri competitor che operano nello stesso settore.

amazon

A partire dal 2018, il valore del marchio Amazon ammonta a circa 207 miliardi di dollari statunitensi, superando società come Walmart, Ikea e concorrenti digitali Alibaba ed eBay. 

Una delle prime incursioni di Amazon nel mondo dell’hardware è stata il suo e-reader Kindle, uno dei lettori di e-book più famosi in tutto il mondo

A partire da febbraio 2019, è stato riscontrato che il 44% degli acquirenti statunitensi di Amazon aveva acquistato l’elettronica tramite il sito Web dell’azienda. 

Il segmento dell’elettronica era la categoria di prodotti più popolare acquistata dagli acquirenti Amazon negli Stati Uniti, seguita da abbigliamento, calzature / gioielli e articoli per la casa e la cucina.

amazon

Amazon: Da piccola start up alle grandi acquisizioni

Nel marzo 2017, la piattaforma di vendita al dettaglio ha acquisito Souq.com con sede a Dubai per 580 milioni di dollari USA. 

Amazon ha acquisito la piattaforma di videogiochi di social gaming Twitch per 970 milioni di dollari USA nell’agosto 2014. 

L’acquisizione più costosa di Amazon fino ad oggi è stata quella del rivenditore di generi alimentari Whole Foods Market a giugno 2017 per 13,7 miliardi di dollari USA. 

Questa acquisizione è stata una mossa per espandere il business della spesa online dell’azienda, uno dei trend di shopping online in più rapida crescita negli Stati Uniti.

Ma Amazon può essere considerato anche un buon investimento se fatto oggi?

Se guardiamo la performance azionaria del titolo notiamo come investire su amazon 5 anni fa avrebbe generato un utile del 488% ovvero 10 volte la performance del mercato.

3 anni fa avremmo comunque guadagnato un 131% e sempre 3,5 volte in più del mercato ma ad oggi…

nell’ultimo anno il titolo è salito di un solo 19% ma soprattutto meno del settore di riferimento e del mercato azionario americano che hanno fatto rispettivamente il + 30% ed il + 27%.

Trasformati in un vero trader con il percorso da 0 a finalmente Trader, senza commettere quei terribili (e costosi!) errori che io stesso ho commesso 10 anni fa!

Analizziamo il P/E Ratio

Considerando i guadagni negli ultimi dodici mesi, Amazon.com ha un rapporto P/E di 77,39. In altre parole, ai prezzi di oggi, gli investitori pagano $ 77,39 per ogni $ 1 di profitto dell’anno precedente.

La formula per P / E è: Rapporto prezzo / utili = Prezzo per azione ÷ Utile per azione (EPS)

Un rapporto P/E più elevato significa che gli acquirenti devono pagare un prezzo più elevato per ogni $ 1 che l’azienda ha guadagnato nell’ultimo anno.

Ciò non è necessariamente positivo o negativo, ma un elevato P/E implica aspettative relativamente elevate su ciò che un’azienda può raggiungere in futuro.

Amazon mostra un P/E decisamente superiore rispetto le medie dei competitor di settore questo significa fiducia e aspettativa nell’azienda per la crescita futura

A livello di forza relativa , come abbiamo visto anche prima l’indice sta sottoperformando il mercato

Difatti, nel trend di breve periodo ci troviamo in una fase di congestione laterale dove si sta formando un triangolo.

amazon

Anche sul più lungo periodo, il prezzo oscilla tra 2050$ e 1550$ circa.

amazon

Vista dunque la fase di rallentamento dell’ultimo anno ma i buoni fondamentali dell’azienda, pensi di investire sul titolo per un piano a lungo periodo o preferisci aspettare una ripresa del titolo?

Fammi sapere cosa ne pensi motivandolo nei commenti.

Davide Cassaghi

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento