menù

Adidas: Analisi di mercato

16 Gennaio 2020

Adidas è il maggior produttore di abbigliamento sportivo in Europa ed il secondo a livello mondiale.

Con sede a Herzogenaurach in Baviera (Germania) inizia la sua storia nel 1924 quando Adolf Dassler, figlio di un calzolaio, comincia a produrre scarpe da calcio nella lavanderia della madre.

In quello stesso anno insieme al fratello Rudolf, fondò la Gebrüder Dassler Schuhfabrik (fabbrica di scarpe fratelli Dassler).

L’azienda ottenne subito grande successo guadagnando la ribalta internazionale durante i Giochi olimpici del 1936, equipaggiando Jesse Owens.

Nel 1947 i due fratelli si divisero, Rudolfo fondò l’attuale Puma mentre Adolf Adidas, registrata ufficialmente il 18 Agosto 1949.

E’ quotata sia alla borsa Tedesca che alla borsa di Milano.

Un brand da 12 milioni di dollari

Adolf Dassler è riuscito a creare da una lavanderia un marchio da 12 milioni di dollari.

Il marchio Adidas ha aumentato il suo valore per il quarto anno consecutivo.

adidas analisi

Adidas e Nike sono tra i due dei marchi più preziosi in tutto il mondo.

Entrambe le società stanno guidando la crescita nel mercato dell’abbigliamento sportivo ma Nike detiene una posizione particolarmente ferma nel mercato interno del Nord America.

Tuttavia, negli ultimi anni Adidas ha spostato un po ‘della sua attenzione sulla regione, nel tentativo di togliere parte alla Nike.

Possiamo vedere dal grafico le entrate relative al Nord America sono aumentate di circa il 18% in 2 anni.

revenue titolo

La società tedesca ha stretto collaborazioni esclusive con Kanye West e Pharrell Williams e ha aumentato le sue spese pubblicitarie negli Stati Uniti a 681 milioni di dollari USA nel 2018.

Molto vicina alla leader Nike, ad anni luce dalla vecchia rivale Puma

Adidas è il più grande produttore di abbigliamento sportivo in Europa e il secondo più grande al mondo, proprio dietro la Nike.

Con oltre 21 miliardi di euro di ricavi annui e un valore del marchio di circa 16,7 miliardi di dollari statunitensi si posiziona decisamente molto vicina alla leader di settore e allo stesso tempo distacca di circa 17 milioni di Euro di fatturato la vecchia rivale Puma.

confronto con puma e nike

L’ammontare delle vendite dell’azienda è generato da:

  • 12 miliardi da calzature
  • 8 miliardi da abbigliamento
  • 900 milioni da accessori

adidas vendite

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo: il gruppo di trading e investimenti più grande d’Italia con 7 analisti e trader pronti ad aiutarti.

Analisi tecnica di Adidas

Adidas performa meglio del settore di riferimento ed anche del mercato, questo lo rende un buon titolo su cui investire.

Inoltre, con una volatilità più bassa del mercato rimane un titolo un pò più al riparo da bruschi movimenti.

shareholder value

A livello di forza relativa siamo ben sopra l’indice di riferimento, in crescita quasi costante da Ottobre 2016.

adidas forza relativa analisi

Il trend di breve ha appena rotto i massimi di agosto in area 296, uscendo da un fase laterale con forza come dimostra la long white candle dell’ 8 Gennaio 2020.

candel a breve termine

Anche sul lungo periodo Adidas e fortemente a rialzo, con bassi picchi di volatilità e ritracciamenti decisamente contenuti rispetto alle performance in salita.

lungo periodo analisi adidas

Visto dunque l’ottimo posizionamento globale dell’azienda, i ricavi sempre in crescita ed le ottime performance azionarie, pensi di investire su Adidas e dormire sonni tranquilli?

E se sì, con quale strategia?

Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti.

Scopri il video Cercatore di Azioni per trovare le azioni più sottovalutate e acquistarle a prezzi molto più bassi del loro reale valore

Davide Cassaghi

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento